Santilli's

Vai ai contenuti

Menu principale:

DESCRIZIONE DELLA RAZZA

SPRINGER SPANIEL

Paese d'origine: Gran Bretagna

Classificazione F.C.I.: Gruppo 8 - cani da cerca

Cenni storici ed origini della razza:
questa razza ha origini comuni a quelle del "Cocker Spaniel Inglese" e anche del "Setter". L'odierno Springer Spaniel è di recente origine. Nel 1812 un gruppo di appassionati cominciò ad allevare dei ceppi di spaniel, che furono poi i precursori dello Springer attuale. È considerato dagli studiosi il più antico tra tutti i cani da caccia britannici.

Aspetto generale della razza: è il più alto sulle gambe da terra tra tutti gli Spaniel. Il suo aspetto è forte, energico, molto compatto e simmetrico. Cane molto attivo; molto rustico, longevo e robusto.

Carattere e cure:
cane molto buono, più tranquillo del Cocker anche se vivacissimo. È un ottimo cane da caccia. La sua particolarità è quella di scovare la selvaggina e farla alzare.  Razza che necessita di un addestramento ferreo e che venga effettuato da una mano esperta. Tende sempre ad essere molto indipendente. L'ideale è farlo vivere in giardino, ma con la possibilità di entrare in casa quando vuole, perché necessita della compagnia dell'uomo. Cane molto affezionato al proprio padrone.

Standard


Altezza: 51 cm al garrese circa.

Tronco: simmetrico e compatto.

Testa e muso: presenta cranio di media lunghezza, piuttosto largo, leggermente arrotondato e muso di lunghezza proporzionata al cranio, profondo e largo, deve essere ben cesellato sotto le orbite.

Tartufo: nero o marrone.

Denti: la dentatura deve essere sempre completa e corretta. La chiusura deve essere sempre a forbice.

Collo: deve essere bene eretto e robusto.

Occhi: di grandezza media; hanno espressione dolce, di color nocciola scuro; la forma è a mandorla.

Orecchie: aderenti alla testa; hanno buona lunghezza e larghezza. Devono essere inserite all'altezza della linea dell'occhio.

Arti: robusti e con eccellenti masse muscolari.

Coda: attaccata bassa, mai portata al di sopra della linea dorsale; ben frangiata e sempre vivace.

Pelo: aderente, liscio, fitto, resistente alle intemperie. Non deve essere ordinario.

Colori ammessi: qualsiasi colore riconosciuto per gli spaniel. È da preferirsi il bianco e il fegato, il bianco e nero, o questi con focature.

Difetti più ricorrenti: taglia fuori standard, andatura scorretta, masse muscolari insufficienti, rachitismo, orecchie mal portate, coda mal portata, pelo sporco, frange non presenti, occhio chiaro, corpo asimmetrico, tronco non compatto, dentatura scorretta, mancanze di premolari, testa atipica, cranio piatto, muso stretto, groppa troppo sfuggente, debolezza negli arti posteriori, monorchidismo, criptorchidismo.


Torna ai contenuti | Torna al menu